Benefici

Il kiwi è composto da circa l'85% acqua, proteine, grassi in minima quantità, zuccheri, vitamina C, potassio, sodio, fosforo, calcio, ferro e fibre. Grazie alla grande percentuale di vitamina C che contiene, il kiwi rafforza il sistema immunitario e previene raffreddori ed influenze.
La vitamina C è in grado di proteggere il nostro organismo dai negativi effetti dei radicali liberi e favorire la salute dei denti e delle gengive.
Un kiwi da 100 grammi contiene almeno il 166% della quantità giornaliera raccomandata di questa preziosa vitamina (addirittura il doppio di quella contenuta nelle arance)

Oltre a queste proprietà la vitamina C è in grado di espellere il colesterolo dall'organismo e aiuta a prevenire l'infarto e l'arteriosclerosi.
Anche le donne in gravidanza possono trarre benefici dall'assunzione di kiwi, in quanto contiene acido folico e perchè la vitamina C ha la proprietà di alleviare e prevenire i problemi connessi alla circolazione sanguigna.

È stato dimostrato che la vitamina C è in grado di proteggerci dalla cataratta, il disturbo della vista che insorge quando si opacizza il cristallino; per evitare questo effetto sarebbe sufficiente consumare un paio di kiwi al giorno.

La presenza di minerali quali il ferro ed il magnesio fa del kiwi l'alimento ideale per chi vuole combattere lo stress quotidiano, mentre l'elevato contenuto di potassio è molto utile per contrastare la depressione e la stanchezza in generale.

Fa bene agli sportivi poichè contribuisce ad un rapido recupero delle forze e dell’equilibrio per sopportare lo sforzo più a lungo.
È inoltre ottimo alimento nelle diete perchè contiene poche calorie ed è ricco di fibre che facilitano la digestione dei carboidrati e regolarizzano le funzioni intestinali.

Fonti: CSO, Wikipedia



leggi anche
Kiwinews

Kiwinews

Vuoi essere sempre informato sul kiwi e la sua produzione?
Resta sintonizzato sulle frequenze dell'eccellenza made in Italy!

Disciplinari di produzione

Disciplinari di produzione

KIWIFRUIT OF ITALY è consapevole dell'importanza di mantenere costanti nel tempo i migliori standard qualitativi, per questo ha creato disciplinari di produzione rigidi.